Catography # 35. “Noi”

sara.jpg

(Immagine e copyright di Sara Derivi, pubblicato con la gentile concessione dell’autrice).

Volse la testa e cercò di spingere lo sguardo oltre l’orizzonte roccioso.
Gli ultimi raggi del sole calante infiammarono il cielo e trattenne il respiro.
Un altro, lunghissimo giorno era passato.
Strinse rabbiosamente le palpebre per mantenere i barlumi morenti dentro di sé, inutilmente.
Le falene di luce scivolarono via, nell’oscurità.
Poi, si lasciò andare, pianse.
All’improvviso arrivò il vento, gelido, sferzò il suo volto, le lacrime si ghiacciarono.
E ancora una volta lo vide spuntare dalle brume della notte.
Sembrava in attesa, aveva il viso scavato dal tempo, scrutava serenamente l’orizzonte oscuro e sorrideva.
Si perse nelle nere pupille cerchiate d’ambra screziata.
E si ritrovò in un altro luogo, in un altro tempo.

 
“Dove siamo stati? Chi eravamo, chi siamo? Fratelli, sorelle, amici?
I lineamenti di un solo volto scagliato nell’infinito?
Permettetemi di essere con te, ora, guarda ancora il mondo attraverso i miei occhi, il mondo che hai rivelato a me”

 

 

 

Advertisements

One thought on “Catography # 35. “Noi”

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s