Catography # 32. “Little calico blues”

Lei é Squama. sq.jpg
É una parte di me, è come la parte più intima di me.
La più nascosta e inaccessibile. Selvaggia e istintiva. Che prende le decisioni giuste più
velocemente e meglio di me. Sopporta il dolore e mi sorregge, mi fa vedere oltre le apparenze, mi
guida e mi fa vivere e sopravvivere.
É la mia parte migliore, ancestrale e primitiva, senza condizionamenti o maschere. É prendere o lasciare.
É la mia guerriera interiore, mi permette di piangere senza vergogna, capire il cuore degli altri e abbracciare la mia parte femminile senza vergogna o pregiudizi mantenendo la mia parte maschile naturalmente oscura.
Sono quello che sono e va bene così, vado avanti come sempre, magari esponendomi troppo, a cuore nudo, incurante delle conseguenze. É il solo modo che conosco per vivere e per non lasciarmi anestetizzare dalla società umana.
Se fai la cosa giusta senza portare dolore agli altri, con sincerità e rispetto, vai avanti, e se cadremo lo faremo insieme. E ne varrà sempre la pena.

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s