Catography #5. “La vita è una solenne corsa solitaria, verso l’infinito”

dsc01254_1-copia
Infinito

(Immagine e copyright di Marianna Zampieri, pubblicato con la gentile concessione dell’autrice).

“Sono qui, o là, o altrove.
O da nessuna parte.
Forse nel mio principio.
[…]
Perché nel mio principio c’è la mia fine”

Chi ero, prima di te? Dov’ero io, senza di te?
Dove siamo stati? In quale luogo?
Chi era con noi?
Chi eravamo, chi siamo?
Il fratello, l’amico?
Le linee di un volto gettate nelle possibilità dell’infinito?
Permettetemi di essere con voi oggi.
I miei occhi seguono il percorso che avete disegnato dentro di me, dentro di noi.
Ora, potrei tornare sulla Terra e iniziare a ripetere quei gesti inconsapevoli e familiari fino a diventare istinti.
Ho potuto sperare in un primo sonno.
Un primo sogno.
Ma potrei perdere la strada.
Sono un ronin.

(Dedicato a Romeo, Monet, Arthur, Ettore e tutti gli altri ragazzi. Al ragazzo nella foto.
E a Marianna e alle sue fotografie, in virtù di muse ispiratrici)

Advertisements

Leave a Reply

Please log in using one of these methods to post your comment:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s